Il miglior termometro per bambini

Per quanto riguarda i termometri non so se sia normale o meno porsi il problema in questi termini ma a me è successo questo: 

mio figlio aveva un paio di mesi ed è saltato fuori il foglio di istruzioni per i vaccini.

Senza approfondire troppo la questione qui vorrei solo parlare della febbre. Una raccomandazione costante che viene riportata da medici e amici è di controllare tuo figlio nei giorni successivi al vaccino e di prepararti al fatto che potrebbe avere la febbre. 

Detto così sembra facile. 

C’è un piccolo problema però: come accidenti gliela misuro la febbre a un cosino di due mesi che non sta fermo un attimo senza terrorizzarlo? 

La risposta è immediata: prendi un termometro rettale e lo controlli ogni tanto….cooosa??!!


Scusate ma a me l’idea di sottoporre mio figlio a questa tortura in maniera completamente gratutita e a scopo preventivo non piaceva per niente. 

Per fortuna un mio amico mi ha parlato del termometro: ThermoFocus 

http://www.tecnimed.it/thermofocus_persaperne.html 

Il termometro rileva le emissioni infrarosse dei corpi a cui viene posto di fronte. L’emissione infrarossa di ogni corpo è legata alla sua temperatura. In questo modo il termometro è in grado di rilevare la temperatura emessa dal corpo umano. 


Per rilevare la temperatura basta portarlo in prossimità della fronte (senza neanche appoggiarlo) e la rilevazione è pressoché istantanea. 

Sul sito ci sono le istruzioni dettagliate per il corretto utilizzo e sono semplicissime.

L’unica cosa da considerare è che, dato il metodo di rilevamento che usa, questo termometo è in grado di rilevare le variazioni di temperatura tra una zona del corpo e l’altra e con le specificità di ogni singola persona. 


Per questo motivo è consigliabile effettuare delle misurazioni su tutti i membri della famiglia quando sono sani per capire qual è la loro temperatura ‘normale’ (in genere si rileva al centro della fronte). 

Una volta effettuata questa ‘taratura’ con vostro figlio, potrete verificare se la temperatura sta salendo o scendendo in un paio di secondi e in qualsiasi momento. 

Basta accostare il termometro sempre al centro della fronte e il display mostra la temperatura rilevata. Tutto questo senza pianti né torture per vostro figlio. 

Noi ne abbiamo fatto larghissimo uso e ne sono completamente soddisfatto. In ogni caso per maggiore sicurezza noi abbiamo sempre tenuto a portata di mano un termometro tradizionale. 

Una volta che Thermofocus rileva un aumento di temperatura si può sempre pensare di passare al termometro tradizionale per verificare che temperatura rileva facendo così un doppio controllo di sicurezza. 

Thermofocus ha sicuramente evitato molti pianti a mio figlio. Devo dire che le temperature rilevate non sempre coincidono con quelle del termometro tradizionale ma le variazioni Thermofocus le ha sempre segnalate. 

Quindi non abbiamo mai mancato di accorgerci che a qualcuno stava venendo la febbre. 

Per nostro figlio più grande misurarsi la febbre ormai è un gioco divertente e si diverte a usare il fratellino come cavia.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: